IL CONDIZIONAMENTO

IL CONDIZIONAMENTO

L’amore per la natura è saper cogliere le vibrazioni che essa ci trasmette

Nell’ikebana cerchiamo di prolungare la vita dei fiori e dei rami recisi con il cosiddetto mizugiri (taglio sott’acqua). Il primo mizugiri deve possibilmente essere fatto in acqua profonda. Per i successivi è sufficiente immergere il fiore/ramo in una coppetta.

Nel moribana il fiore si taglia in modo orizzontale; nel nageire in modo obliquo. I rami, invece, devono essere sempre tagliati in modo obliquo. Con questa tecnica si evita la formazione della bolla d’aria, che è il principale ostacolo all’assorbimento dell’acqua.

Oltre al mizugiri, esistono molte altre tecniche, che però devono sempre essere utilizzate dopo il taglio sott’acqua. Queste tecniche variano a seconda del tipo di fiore, della stagione e della condizione in cui versa il materiale. I trattamenti più comuni sono con soluzioni chimiche, acido borico, alcool puro, acido cloridrico (10-12%), bicarbonato, essenza di menta, sale da cucina, sakè (o acero), acqua salata.